Grazie

E’ il canto di chi è disposto a meravigliarsi del mondo. Non vuole rinunciare alla sorpresa di scorgere. Diverso da vedere, che è la registrazione di presenze e la notifica di assenze, scorgere riconosce l’alone luminoso che avvolge creato e creature. Ogni cellula, atomo, irradia. Ogni fiocco di neve inventa la sua variante irripetibile dell’esagono. Chi è stanco smette di scorgere. Al suo opposto è il…

Roberta Dapunt

Loro possono ancora farlo. Troppi altri non più. Di Roberta Dapunt

Seduti. Seduti e concentrati nel nostro lussuoso mezzo metro quadrato scelto per tornare a casa, o forse neanche. Ad ogni modo facilmente seduti con la testa china sulla lettura di uno o l’altro quotidiano. Da una pagina di questi riesco a leggere: “La caccia al nero sui treni per l’Austria”. Pochi i profili che si perdono attraverso la…