Appuntamenti

Due appuntamenti hanno costituito il centro della mia attenzione la settimana scorsa. Tra questi non c’è la scadenza elettorale.Ho seguito la manifestazione dei giovani di Friday for Future e gli incontri di Terra Madre a Torino. Entrambe le occasioni si occupano di mondo, per immaginarlo opposto all’andazzo tossico e sprecone, per praticare già comportamenti virtuosi.Le…

Pasta

È stata l’equivalente della manna. Anche se non gratis come quella, il suo costo contenuto ha permesso a un popolo di sussistere.I napoletani hanno superato guerre, terremoti, eruzioni, epidemie, ma la fame non è superabile. Ne ha sofferto oppressione fino alla metà del secolo scorso.Eppure è riuscito a riderne. Ha riso della propria fame. La…

Ci sono

“Non ci sono parole”: ricorre abitualmente questa dichiarazione di impotenza del vocabolario. Chi la pronuncia probabilmente  non ha bisogno di conoscere le oltre duecentomila voci elencate in ordine alfabetico. Afferma un pregiudizio e un luogo comune, più che un’insufficienza della lingua.Da lettore di lunga data mi sono fatto un’idea opposta. Non solo le parole possono…

Fiumi

Le guerre stancano anche chi non le combatte. L’Ucraina retrocede nelle cronache, senza retrocedere sui campi di battaglia.Per chi liberamente sceglie di portare una goccia di soccorso, l’attualità non scade.L’Ucraina è attraversata da grandiosi fiumi orientati nord sud, tranne il breve tratto di confine alla foce del Danubio.Bug, Dniestr, Dniepr, Donec e affluenti irrigano pianure in…