Accorgimenti alpestri

1) In montagna camminare lo sguardo fisso a terra, a dove poggiare il passo. Se si vuole guardare intorno il panorama, fermarsi. Non si sta nella zona pedonale di una città d’arte. Si sta da passanti su sentieri che rasentano precipizi.2) In discesa fare passi corti: permettono di recuperare l’equilibrio in caso di scivolata. Il passo…

Venti anni fa

Venti anni fa di luglio il governo di centro destra appena eletto aizzava le forze dell’ordine al disordinato massacro di manifestanti a Genova.Un’enorme folla si era convocata da varie nazioni a contrasto della riunione detta G8, arbitrariamente formata da otto nazioni ricche occidentali. Un vertice selezionato dai numeri del prodotto interno lordo si riteneva autorizzato…

Le pecore di Giotto

Nelle ere glaciali il peso degli strati accumulati ingessava la terra comprimendola. Nelle ere degli scongelamenti la superficie affiorava riprendendo a muoversi, a salire, sollevata dall’oppressione. Le montagne si alzavano sotto la spinta di grandi collisioni sotterranee.Di recente il Nepal e la Cina si sono accordate su di una nuova misura dell’Everest: 8848 metri e 86…

Bosco in autunno

Il sentiero sale e dietro i primi alberi ogni suono di valle si attutisce fino a scomparire. Li sovrasta il calpestio dei passi sulle foglie cadute, il respiro che avvia la sua macchina a vapore.Ai due compari che mi precedono, la salita mette nelle gambe un ritmo da bersaglieri, a me impone il passo pensoso dei…

Metafore

Di sera accendo il fuoco nel camino, uno dei gesti più antichi della specie umana. Irradia luce, scalda, non ha corpo e non proietta ombra. Mentre lo guardo divorare il legno, passano dei pensieri suscitati dalle sue forme mobili. Dante nel canto 26 dell’Inferno incontra Ulisse trasformato in fuoco e così scrive: ”Lo maggior corno della fiamma…